LettorI Attivi

Logo PROGETTO IN CORSO
PROGETTO IN CORSO
Il progetto LettorI Attivi, finanziato dal Fondo di Beneficenza di Intesa SanPaolo, si articola in attività di formazione sulla lettura digitale accessibile, da svilupparsi a Milano, Bologna, Varese, Torino, per formare quattro target specifici su questi temi:
  • Persone con disabilità visiva (non vedenti e ipovedenti);
  • Bibliotecari e operatori culturali;
  • Persone a rischio digital divide.
 

Obiettivi

 

L’obiettivo principale del progetto è favorire l’accesso ai contenuti editoriali digitali in un’ottica di crescita personale, professionale e aumentare le possibilità di inclusione sociale per persone con disabilità visiva (non vedenti e ipovedenti) e persone a rischio di digital divide.
Parallelamente di formeranno bibliotecari e operatori sociali affinché possano supportare le persone con disabilità visiva nell’accesso ai loro servizi culturali.
 
In generale l’obiettivo è quello ridurre il digital divide che la continua evoluzione tecnologica rischia di generare, di permettere l’accesso a contenuti digitali sempre più complessi e avvicinare all’utilizzo dei social network, che sono diventati uno strumento fondamentale di condivisione e comunicazione interpersonale.
 
Per raggiungere tale obiettivo Fondazione LIA organizzerà dei corsi, unici nel panorama nazionale e internazionale, di formazione alla lettura digitale accessibile e all’utilizzo dei social network, grazie a cui i partecipanti potranno conoscere meglio le modalità di lettura digitale con i principali dispositivi di ultima generazione (smartphone e tablet) e le funzioni di accessibilità recentemente messe a disposizione dai social network più diffusi (Facebook e Twitter).
 
Più nello specifico, il progetto ha le seguenti finalità:
- formare i target individuati (persone con disabilità visiva, persone a rischio di digital divide, bibliotecari e operatori culturali) sulle molteplici opportunità offerte dai contenuti digitali e dalle tecnologie di ultima generazione in termini di accesso alla lettura;
- identificare, tra i partecipanti ai corsi, alcuni nuovi formatori che possano successivamente collaborare con la Fondazione ed entrare a far parte della community Facebook LIA Lab, allargando così il bacino di utenza dei corsi e delle altre attività svolte dalla Fondazione;
- fornire ai partecipanti indicazioni aggiornate per orientarsi sulla scelta di modalità, strumenti e soluzioni (hardware e software) di lettura accessibili rispetto alla vasta offerta del mercato, tenendo conto delle specifiche esigenze di diversi tipi di disabilità (es. non vedenti o ipovedenti);
- creare un network su cui Fondazione LIA possa contare che coinvolga lettori, biblioteche e altri operatori culturali, che funga da motore per l’avvio di una serie di attività finalizzate ad aumentare la sensibilità sul tema della disabilità visiva e a migliorare l’accesso ai prodotti editoriali digitali accessibili, fornendo conoscenze sulle procedure di acquisto e di prestito bibliotecario, sulle innovazioni tecnologiche per la lettura utili per le persone con disabilità visive.
 

Metodologia didattica

 

I corsi saranno articolati in due giornate non consecutive e seguiranno una metodologia fondata sull’utilizzo di tecniche d’aula mista:
  • - la prima giornata avrà un’impronta teorica, di inquadramento generale. Seguirà momento laboratoriale in cui i partecipanti potranno sperimentare le soluzioni precedentemente illustrate;
  • - la seconda giornata avrà un taglio interamente laboratoriale (learning by doing) per consentire ai partecipanti di misurarsi nell’utilizzo delle soluzioni presentate e di confrontarsi su eventuali dubbi o difficoltà con il formatore e il tutor presenti in aula.
 
La scelta di impostare gli incontri formativi in due mezze giornate non consecutive garantisce la corretta assimilazione delle informazioni relative all’utilizzo degli strumenti di lettura digitali e la possibilità di affrontare in un secondo momento eventuali problematiche che potrebbero emergere dall’utilizzo fatto in autonomia dopo la prima lezione, nonché la possibilità di ricevere eventuali aggiornamenti sull’evoluzione delle tecnologie utilizzate.
 

Le date

Corsi per non vedenti e ipovedenti a Varese:

- 15 giugno

- 22 giugno

Corsi per non vedenti e ipovedenti a Milano:

- 20 giugno

- 4 luglio

Corsi per non vedenti e ipovedenti a Bologna:

- 5 luglio

Corsi per bibliotecari a Milano:

- 4 giugno

- 11 giugno

 

Iscrizione 

La partecipazione al corso è gratuita. Il numero massimo di partecipanti è di 20 persone. Ai corsisti è richiesto di portare il dispositivo mobile utilizzati normalmente (tablet o smartphone).
 
Per iscriversi inviare una mail a segreteria@fondazionelia.org indicando nome, cognome, città del corso, corso a cui si intende partecipare, il dispositivo che verrà portato al corso (tablet o smartphone, Apple o Android), le applicazioni di lettura già conosciute.